Annunci
Arte

I volti del quartiere per capire come cambia la città

Dal suo documentario "Il Quartiere" una miniserie del regista Filippo Cariglia che racconta la vita di San Pio a Lecce

Guardare la città con occhi diversi. Quelli che pur assuefatti dalla quotidianità riescono a scorgere brani di poesia. La poesia del reale.  

Le città sono mosaici di quartieri che non rimangono immutati con lo scorrere del tempo: generazioni che si avvicendano, immigrati, negozi che chiudono e altre attività che si avviano. Eppure non è mai un cambiamento radicale, repentino, totale, c’è sempre un intermezzo di contaminazione in cui pezzi del passato convivono con il nuovo.  A ricordarcelo ci sono i volti delle persone, del meccanico, del fruttivendolo, della fioraia. 

il quartiere 2
fonte pagina Facebook Il Quartiere

Il regista salentino Filippo Cariglia ha creato una miniserie in cinque episodi dal suo omonimo documentario “Il Quartiere”, prodotto da Jefferson Lavanderia e presentato alla 18esima edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce, per raccontare la trasformazione di un pezzo di città.

Il quartiere in questione è San Pio, a Lecce, con i suoi edifici affacciati verso Porta Napoli, la parte antica più prossima con i suoi palazzi storici, mentre al di qua case basse e piccole attività al dettaglio disegnano un’altra città, che ormai da qualche anno sembra essere popolata solo da studenti universitari e persone anziane, appunto San Pio.

Il film nasce dall’idea di raccontare le vicende di un piccolo quartiere che sta vivendo un radicale cambiamento del proprio tessuto sociale, culturale ed economico. I ritmi di vita delle persone che lo vivono sono molto blandi, ma tutto quello che è intorno a loro si muove in modo veloce e spontaneo. Tutto si trasforma lasciando spazio solo ai ricordi e alle persone che ancora ci sono. Il resto è fatto di voci di corridoio, di pensieri, gesti e atteggiamenti assolutamente reali. Il film è stato girato come fosse un “Gossip Movie”, nel senso che ogni personaggio ha avuto la libertà di spettegolare sul suo vicino di strada, sull’amico o su un semplice edificio o negozio che stava lasciando spazio ad un’altra attività.

leros il quartiere la miniserie
fonte pagina Facebook Il Quartiere

Questo è il terzo (bellissimo) episodio dal titolo  “Per una frisella col pomodoro”.

Spulciate sulla pagina Il Quartiere o  su Jefferson Lavanderia (lavanderia a gettoni che è un microcosmo con vista sul mondo esterno) per guardare anche gli altri e scoprire di più su questo bravo artista.

Poesia pura per immagini. A me ha fatto pensare a Edoardo De Candia. Alla poesia della sua arte. E un po’ a quella Lecce. A quei volti.

 

Anche la foto di copertina è tratta dalla pagina facebook de Il Quartiere

Annunci

0 commenti su “I volti del quartiere per capire come cambia la città

Dicci la tua!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: